Passa ai contenuti principali


" Vorrei essere per voi, e non lo sono, lo stesso uomo, umile e sensibile artista che in particolar modo, ogni giorno freddo dell'anno, mette molliche di pane sul suo davanzale sperando di contribuire al pasto degli uccelini che mi fanno visita ... "

Sergio Carlacchiani

sergio-carlacchiani.blogspot.it

La foto che ritrae Sergio Carlacchiani è opera di Gianfranco Mancini

Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


Amedeo Anelli " Contrapunctus VIII - Negli occhi di mia madre" Voce: Sergio Carlacchiani