Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016
Giosuè Carducci e il suo Pianto antico + Maurice Ravel con la sua Pavane pour une infante défunte + la modesta mia voce = ...


sergio-carlacchiani.blogspot.it




Canzonetta dell'idillio calpestato ...

Mi rende felice la luce
Mi fa pensare a Dio
Mi libera dall'ingombrante io
Che mi sta addosso
Ho le scarpe immerse in un fosso
E l'acqua penetra
Si fa sentire
Ma udire le rane
Mi da più piacere
E rimango assorto
Ma subito
Per non far torto
A chi attende in macchina
E ha preparato la merenda
Con amore volo
Oh nooo...
Ho calpestato la merda!

Sergio Carlacchiani
sergio-carlacchiani.blogspot.it


La foto è opera di Gianfranco Mancini
Dipinto di età imprecisata, di cui mi rimane soltanto la foto, purtroppo, i dipinti non vanno venduti...
sergio-carlacchiani.blogspot.it




Canzonetta del mito ...

Sono veramente stanco
Di vivere quel poco del giorno
Che troppo in fretta
Senza ritorno
In silenzio
Muore ...
Vorrei fare rumore
Una fetta di luna
La fortuna dell' infinito ...
Se non fosse possibile
Vorrei diventare
Un artista incredibile
Un mito
Svanito nel nulla
Che rimpianto
Non morirà mai...

Sergio Carlacchiani
sergio-carlacchiani.blogspot.it


Il dipinto è un' opera di Sergio Carlacchiani
La foto è un' opera di Gianfranco Mancini

Un mio dipinto del 2011 , rielaborato oggi, al computer.
sergio-carlacchiani.blogspot.it



Aforisma della canzonetta

Darei la morte!
                         Per restare in vita...

Sergio Carlacchiani
sergio-carlacchiani.blogspot.it


La foto è opera di Gianfranco Mancini

Spettacolo teatrale ideato e realizzato da Laura Betti Produzione Rai, 1996) su test! poetici di Pier Paolo Pasolini (elencati nei titoli di coda, insieme ai brani musicali utilizzati) // Regia teatrale Laura Betti, regia televisiva Mario Martone // Pubblicazione in attesa di liberatoria (11 agosto 2013) - L'elaborazione video è dedicata al professore della Université Libre de Bruxelles, Faculté de Philosophie & Lettres, Fabien Gerard, e al Responsabile del Centro Studi-Archivio Pasolini presso la Cineteca di Bologna, Roberto Chiesi.


Canzoncina della mente

Amo essere
Dentro la mente della natura
Tra le sue sinapsi
Sento di poter con lei
Scambiare segreti
Pensieri infiniti
E tanta bellezza
Superfici
Profondità
E silenzio
Arcano....

Sergio Carlacchiani
sergio-carlacchiani.blogspot.it




La foto è opera di Gianfranco Mancini
Canzonetta dell'inappartenenza
Io non sono più noi Dalle macerie del mio avamposto in rovina M'affaccio ogni mattina e vi guardo Temo il peggio per voi ...
Sergio Carlacchiani
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


La foto è opera di Gianfranco Mancini


Grazie al giornalista Paolo Romano, per questa stupenda recensione fatta al nuovo cd dell'amico Enrico Zanisi che sono felice di aver ospitato per ben due volte e premiato come giovane talento al Festival Internazionale di Arte Vivente VITAVITA di Civitanova Marche, che mi onoro di dirigere da 12 anni.


http://sergio-carlacchiani.blogspot.com



Enrico Zanisi, 
il giovane pianista che il mondo ci invidia

Agli eccessi dei vent'anni si perdona (quasi) tutto: sfrontatezze e disregolazioni di libertà. Quasi, perché un ragazzino di 25 anni con un nome comune, si chiama Enrico Zanisi, non può già avere dieci anni di carriera alle spalle, vincere borse di studio alla Berklee di Boston e poi l'ammissione alla Manhattan School of Music di New York, avere due diplomi di pianoforte, aver pubblicato cinque album e prendersi, alla chetichella, il premio Top Jazz come miglior nuovo talento dalla blasonata rivista Musica Jazz, mammasantissima dell'ortodossia nel genere. Né gli si pu…
È importante conoscere
La propria lingua nazionale
La sua corretta ortoepia
Vieppiù se si pretende
Di declAmare poesia...

Sergio Carlacchiani
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com

Concludo concordando con Giacomo Leopardi:

" Quanto gli uomini sono meno inciviliti (come sono i selvaggi, com’erano gli Americani ec.) tanto maggiori e più frequenti varietà di lingue o dialetti si trovano in più piccolo spazio di paese, e minor quantità di gente. Cosa provata dalla storia, da’ viaggi ec. e proporzionatamente dalla stessa osservazione de’ popoli più o meno inciviliti, letterati ec. V. la p.1386. fine. Dal che si vede quanto la natura contrasti all’uniformità de’ linguaggi ec. come ho detto altrove. (6. Agos. 1821.)"

La foto è opera di Gianfranco Mancini
Gil e Miles... 
Quando due geni si incontrano,
questo il risultato ...


Provo indegnamente a ricordarlo, nel giorno della sua nascita... http://sergio-carlacchiani.blogspot.com
Canzonetta divina

Non cerco volti
O sembianze umane
Non cerco assoluzioni
Raccomandazioni
Benedizioni
Assunzioni in cielo
Disvelo il mistero ogni giorno
Il divino esiste
Perché esiste
La musica
La poesia
Ogni forma d'arte
Ogni forma
La natura
Che si trasforma
Si fa bella
Si rinnova
Ogni giorno
Ed È
Luce attorno
Sopra noi ...

Sergio Carlacchiani
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


La foto è opera di Gianfranco Mancini




"Blues in memoria" W H Auden 
interprete: Sergio Carlacchiani  
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com



Wystan Hugh Auden nasce a York (Inghilterra) il giorno 21 febbraio 1907.
 La famiglia appartiene alla middle-class inglese; il giovane trascorre l'infanzia ad Harbonre, Birmingham. Negli anni successivi inizia a interessarsi di letteratura, soprattutto di mitologia nordica, oltre alla musica e alla psicologia. La carriera scolsatica inizia presso la Gresham's School di Holt, Norfolk, poi nel 1925 frequenta l'Università di Oxford. A Oxford fonda un circolo letterario che porta il suo nome, l'"Auden Circle", un gruppo di giovani autori che comprende Christopher Isherwood, Cecil Day Lewis, Louis MacNeice e Stephen Spender.
In gioventù viene influenzato da Rilke - per breve tempo e negativamente - poi soprattutto da Brecht e più tardi da Karl Kraus.
Negli anni 1928-1929 insieme a Isherwood trascorre un anno a Berlino, al tempo sotto la Rep…
Particolare rielaborato al computer, di un dipinto del 1998 di Sergio Carlacchiani
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com




Canzonetta del diVerso ...

Sono complesso
Ficcato da sempre
Tra la rena e le spine
Mi piacerebbe Essere
Vivere normale
Non uguale
DiVerso
Comunque
Non complicato
Semplice
Modesto
Onesto
Con me stesso
E con gli altri
Dire ciò che penso
Senza urtare
Ma scrostare
Limando
La lordura
Che ci opprime
Andare a testa alta
Non per guardare
Dall'alto in basso
Ma per seguire
Il sasso lanciato
Oltre il confine...

Sergio Carlacchiani

http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


La foto è opera di Gianfranco Mancini








Mahler - Sinfonia nr. 5 - Adagietto - Claudio Abbado. " Questa musica mi fa pensare alla mia anima musicale, accorata, malinconica , struggente... Quando non ci sarò più vorrei che mi ricordaste con questa musica, e un pianto e un grido soffocato che però alla fine, consoli e vi faccia pensare alla bellezza preziosa della vita... "
Seregio Carlacchiani 
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com
Questa sera ripensavo a questa poesia:  " Hai un sangue, un respiro " e a Cesare Pavese ...

È stata scritta tra il marzo e l'aprile del 1950 ed è dedicata a Constance Dowling.
Constance (Connie) Dowling è  un'attrice americana; dopo una lunga relazione con Elia Kazan , è giunta in Italia dove ha recitato in qualche film non memorabile, mentre la sorella è quella Francesca di Riso Amaro, Doris Dowling,  che rimarrà amica di Cesare dopo la partenza di Constance.     Colpita anch'ella dal male di vivere, dopo la breve relazione con Pavese - il quale pur di trattenerla le prospettava copioni e improbabili sceneggiature (con protagonisti del calibro di Jean Gabin o Maurice Chevalier) da sottoporre a De Sica, allora maestro del Neorealismo - torna in patria dove morirà a 49 anni. Connie l'irraggiungibile, quella che passa dal suo letto a quello di Andrea Checchi*, un notissimo e bell'attore di quegli anni. Connie, q…
"Seppur miserabilmente umano curvavo il cielo e la terra, erculeo, andavo contro il vento" 
Beppe Fenoglio 

Dipinto di Sergio Carlacchiani
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


Canzonetta del buongiorno che asciuga ogni pianto ...

Adesso che si fa giorno
Chi nasconderà il mio pianto
Il tormento della notte
Il deserto scolpito
Inciso sul mio volto?
Come nascondere
Come fingere
Quel che si vede?
Il silenzio che non dice
Non uscire
Annegare la voce
Basterà?
Risuonerà il dolore nell'aria
Si mescolerà lontano
Si farà altro ...
Il mio pianto si asciugurà
Al primo raggio di sole
Al canto del mio amore
Che farà cinguettare il cuore
Come sempre ogni mattina...
Mi sarà vicina da lontano
Mi sentirà
Avrà parole di conforto
Io il torto
Di avere rotta la voce...
Sergio Carlacchiani

http://sergio-carlacchiani.blogspot.com

Il dipinto è opera di Sergio Carlacchiani
La foto è opera di Gianfranco Mancini
Achille Castiglioni nasce a Milano il 16 febbraio 1918. Studia Architettura presso il Politecnico di Milano e consegue la laurea nel 1944. Il padre Giannino è scultore: sue sono la fontana di San Francesco in piazza Sant'Angelo a Milano, e la porta del Duomo di Milano nella parte che riguarda la vita di Sant'Ambrogio). I fratelli maggiori Livio (1911-1979) e Pier Giacomo (1913-1968) hanno uno studio di architettura in piazza Castello a Milano. Già dal 1940 Achille lavora presso lo studio aiutando i fratelli, poi dal 1944 si dedica con loro in maniera stabile a progetti di urbanistica, architettura, mostre, esposizioni e product design. Lo studio rivolge le proprie attenzioni alla sperimentazione sul prodotto industriale, svolgendo attività di ricerca sulle forme, le tecniche e i materiali nuovi: l'obiettivo finale è la realizzazione di un processo di progettazione integrale.
Nel 1944 Achille Castiglioni e i fratelli partecipano alla VII Triennale di Milano do…
Nel ricordo di un grande poeta...
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


Canzonetta di fuga ...

Salito sulla prima barca
Volevo scappare
Mi sono ritrovato
Presto a navigare
Su quello che rimaneva
Dopo la prima e l' ultima tempesta...
Sopra questi rottami
Antichi fasti della festa
Consumo una solitudine forzata
Questa vita che mi rimane
Distante dalle altre
Vicina al cuore
All'amore infinito
Accorato ...
Spinto da un soffio di vento
Viaggio lento verso la sera
Verso un senso di pace
Che non c'è ...
Tormento di luce nera
Che trafigge
Infrange
Come ogni grido
Ogni tonfo che mi circonda...
Sprofonda fissa la mente
Non sente
Si nasconde
S'inabissa
La carne dilaniata
Sparisce inghiottita
Persino l'anima ...

Sergio Carlacchiani

La foto è opera di Gianfranco Mancini
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


Dopo circa 40 anni , oggi riflettevo contemporaneamente su Albert Einstein, Bertrand Russel e Giacomo Leopardi... Mi faveca piacere allora, frequentare amici con il doppio della mia età e leggere scienziati e filosofi, oltre che i maggiori poeti, naturalmente...
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com
"... Ma in ogni caso vi è ancora un terzo grado della vita religiosa, sebbene assai raro nella sua espressione pura ed è quello della religiosità cosmica. Essa non può essere pienamente compresa da chi non la sente poichè non vi corrisponde nessuna idea di un Dio antropomorfo. L'individuo è cosciente della vanità delle aspirazioni e degli obiettivi umani e, per contro, riconosce l'impronta sublime e l'ordine ammirabile che si manifestano tanto nella natura quanto nel mondo del pensiero. L'esitenza individuale gli dà l'impressione di una prigione e vuol vivere nella piena conoscenza di tutto ciò che è, nella sua unità un…
Nel giardino dell'Infinito tra vaghe stelle dell'Orsa… 
~ Il blog di Loretta Marcon per Giacomo Leopardi

https://agiacomoleopardi.wordpress.com/…/sergio-carlacchia…/


http://sergio-carlacchiani.blogspot.com



Caro maestro, ti ricordi di questo che per me è stato e sempre sarà uno spettacolo indimenticabile?
Volevo augurarti così, mille anni ancora di musica e felicità!
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com





Non poteva mancare, oggi, in questo tributo alla bellezza dell'amore, il grande Gabriele D'Annunzio...
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com 


In questa giorno dedicato agli innamorati, una delle dichiarazioni d'amore più intense...
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com






http://www.hoepli.it/libro/le-marche-e-il-xx-secolo--atlante-degli-artisti-/9788871795348.html?utm_source=criteo

La pagina 243 di questa grande enciclopedia dell'arte è dedicata alla attività di pittore e performer di Sergio Carlacchiani  http://sergio-carlacchiani.blogspot.com

Dettagli
Genere: Libro
Lingua: Italiano
Editore: MOTTA FEDERICO
Pubblicazione: 09/2007

In questo volume gli autori intendono delineare uno "status" dell'arte marchigiana del XX secolo evidenziandone le direttrici connotative. La scelta degli artisti presentati nell'atlante è stata guidata dal grado di incisività che essi hanno esercitato nella realtà nazionale o internazionale.

Note Libraio
Scipione, Osvaldo Licini, Anselmo Bucci, Pericle Fazzini, Orfeo Tamburi, Corrado Cagli, Arnaldo e Gio’ Pomodoro, Enzo Cucchi: questi pochi esempi sono sufficienti a farsi un’idea del novero delle grandi personalità che arricchiscono l’arte marchigiana del secolo scorso. <br />Non è possib…
IL PERBENISMO CHE MUTILA LA FOLLIA?
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com



Sergio Carlacchiani intrepreta Giacomo Leopardi " Il sabato del villaggio" 

Marzo 2013 Teatro Comunale di Montappone
                      “ O graziosa luna, io mi rammento… “
                      Lettura/Concerto con
                      SERGIO CARLACCHIANI  voce
                      RICCARDO MINNUCCI  chitarra
                      CARLO RUBINO   violino
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


Oggi compie gli anni uno dei cantautori che ho sempre amato, che per primo ha vestito la poesia di vera musica e puro talento, che mi onoro di aver conosciuto ed intervistato:  AUGURI AL CARO MAESTRO ANGELO BRANDUARDI! http://sergio-carlacchiani.blogspot.com




Sergio Carlacchiani Intervista Angelo Branduardi a VITAVITA










" Così, ogni tanto...
Semplicemente per ricordare a me stesso
che ho provato a dipingere le mie emozioni ."

Sergio Carlacchiani
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com






Oggi come non ricordare il grande Pasternak e allo stesso tempo, Carmelo Bene e Majakovskij ...



   Carmelo Bene - Pasternak : In Morte Di Majakovskij
I versi di addio di Boris Pasternak al poeta Majakovskij, dopo il suicidio di quest'ultimo...

I versi di addio di Pasternak alla vita; la sua salma portata dal popolo...

Quattro Diversi Modi di Morire IN-Versi Fine
(Buone Visioni)

Tratto da: * 1974 -- Bene! Quattro diversi modi di morire in versi. Majakovskij-Blok-Esenin-Pasternak; adattamento testi di C.B. e R. Lerici; traduzioni di: I. Ambrogio, R. Poggioli, A. M. Ripellino, B. Carnevali; riduzione, adattamento, regia e voce recitante C.B.; scene M. Fiorespino; direttore della fotografia G. Abballe; musiche di V. Gelmetti; voce solista C:B.; assistente alla regia C. Tempestini; mixer video A. Lepore; operatori RVM: M: Nicoletti, E. Piccirilli; produzione RAI; durata 1h 20', trasmesso in due parti il 27 e 28/10/1977, Rai 2. Musica "Denn alles Fleisch, …
Sergio Carlacchiani declAma Giacomo Leopardi ...




Storia di un amore in breve:

"Sergio Carlacchiani è attore leopardiano (definizione del Presidente del Comitato Scientifico del Centro Nazionale di Studi Leopardiani , Professor Lucio Felici) e fine dicitore... "
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com

27 Giugno 2010 Celebrazioni del CCXII anniversario della nascita di Giacomo leopardi. Comunicato ufficiale del CNSL ( Centro Naz.le di studi Leopardiani)
www.leopardi.it/news.php?k=332
https://youtu.be/cwjBfbBKP3Q
http://www.ilgiornale.it/…/e-recanati-si-festeggia-complean…

Leopardi – Tolstoj  DUE “ANIME”, UN PROGETTO mercoledì 29 giugno 2011
http://www.regioni.it/…/leopardi-tolstoj-due-anime-un-prog…/
Si inaugura a Recanati… http://www.leopardi.it/news.php?k=389
http://1995-2015.undo.net/it/mostra/122614

SEMINARIO DISTRETTUALE  ROTARY FOUNDATION Sabato 19 NOVEMBRE 2011
Galà Leopardi per la Rotary Foundation  Palazzo del Municipio di Recanati
http://www.rotary2090.info/wp-content/u…
Mi sono trovato spesso a riflettere , occupandomi da sempre di Giacomo Leopardi, su Foscolo;
nel giorno del suo anniversario, voglio dedicare a quest'ultimo, questa declamazione e riflessione....
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com









L’infinito di Leopardi e il sonetto alla sera di Foscolo presentano alcune somiglianze e differenze che ci permettono di confrontarli.
La prima evidente analogia riguarda la presenza di elementi naturali.
In Leopardi è la vista da un colle, ostacolata da una siepe, che scatena emozioni e turbamenti, come in Foscolo, che invece sviluppa le proprie riflessioni con lo scendere della sera. Per entrambi i poeti la natura ha quindi un ruolo di spicco, Leopardi infatti è nel periodo del pessimismo storico, quando ancora la natura è vista come madre benigna che allevia le sofferenze dell’uomo, e Foscolo, da esponente del neoclassicismo, più volte nei suo componimenti riconosce alla natura un ruolo determinante.
Una differenza la si ritrova nelle rifle…
È venuto a farmi visita il mago dell'immagine, l'amico Gianfranco Mancini...

http://sergio-carlacchiani.blogspot.com


Sergio Carlacchiani interpreta Alda Merini 
" Sono nata a Primavera..." 
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com




10 marzo 2005 al Teatro Cecchetti di Civitanova Marche, spazio ad un’autrice contemporanea: saranno infatti i versi di Alda Merini la materia dello spettacolo che vedrà sul palcoscenico Sergio Carlacchiani (voce recitante e regia ) e Paula Castelli (voce). L’accompagnamento musicale sarà affidato alle percussioni e agli strumenti a corda del duo Duarte, composto dai musicisti maceratesi Gianluca Gentili e Luciano Monceri.

Luglio 2004 Magliano in Toscana - Giardini In Festival - Omaggio a a Alda Merini- Sergio Carlacchiani - voce e regia, Paula Castelli - voce e l’accompagnamento musicale del duo, Duarte, composto dai musicisti maceratesi Gianluca Gentili e Luciano Monceri.
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com
Omaggio a Jaques Prevert nel giorno del suo anniversario e indirettamente a Boris Vian.

JAQUES PREVERT Poeme ecrit pour Boris VIAN dedié à Ursula- Voce:Sergio Carlacchiani 

http://sergio-carlacchiani.blogspot.com



Tributo a Arrigo Boito , nell'anniversario della sua nascita.

" Dualismo" di Arrigo Boito- Interprete: Sergio Carlacchiani 

http://sergio-carlacchiani.blogspot.com







Dualismo è una poesia considerata una sorta di manifesto della Scapigliatura perché pone al centro la lacerazione tra due opposti inconciliabili: l’uomo è un angelo e un demonio e rifiuta la modernità e la bruttezza determinata dai nuovi ideali. Il poeta aspira ad un’arte che realizzi la bellezza ideale, ma poiché tale bellezza è impossibile, può solo cantare il vero, la squallida realtà.

Sergio Carlacchiani e Alda Merini : "Fai la malafemmina... "
9° frammento e ultimo, spero che abbiate trovato questo viaggio interessante, avrei tanto gradito da parte vostra qualche considerazione, pensiero e magari spunto di riflessione ...

Si chiude oggi , con il 9° e ultimo frammento , la " Storia di un 'amicizia in 9 frammenti di vita, tra Sergio Carlacchiani e Alda Merini, vissuti a cavallo del 1999/2000.
Chi volesse riascoltare i precedenti frammenti , li può trovare sia nel mio blog
http://sergio-carlacchiani.blogspot.com che nella mia pagina facebook.


Nel 2000 l’intensa amicizia e collaborazione che Carlacchiani ha con Alda Merini sfocia in un libro/cartella dedicato a Vanni Scheiwiller, di enorme pregio, stampato dalla Tipografia Fioroni di Casette d’Ete - Sant’ Elpidio a Mare (FM), in trecento esemplari , numerati e firmati dai due autori, contenenti sei aforismi e tre poesie inedite scritte dalla celebre poetessa, più sei disegni realizzati a carb…
" Antica ReincarnAzione ... "

Sergio Carlacchiani Self-portrait 2016

http://sergio-carlacchiani.blogspot.com/





Sergio Carlacchiani e Alda Merini " Io ho preso in casa il Titano" 8° Frammento

Sergio Carlacchiani e Alda Merini , storia di un 'amicizia in 9 frammenti di vita, nell'anno1999...



Nel 2000 l’intensa amicizia e collaborazione che Carlacchiani ha con Alda Merini sfocia in un libro/cartella dedicato a Vanni Scheiwiller, di enorme pregio, stampato dalla Tipografia Fioroni di Casette d’Ete - Sant’ Elpidio a Mare (FM), in trecento esemplari , numerati e firmati dai due autori, contenenti sei aforismi e tre poesie inedite scritte dalla celebre poetessa, più sei disegni realizzati a carboncino dall’artista marchigiano.

" Alla cara Alda Merini i miei DiSEGNI piacevano a tal punto che ogni volta che andavo a fargli visita nella sua casa di Milano sui navigli voleva sempre che gliene portarsi qualcuno in dono. Mi diceva : “ sa Carlacchiani, io e lei prima o poi faremo un bel libro …” Ero a casa della poetessa, quel giorno avevamo parlato per ore del bravissimo e…