Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015
" Sit tibi terra levis ... "

Questo mio dipinto è dedicato a un amico che oggi ha lasciato questa terra.









( ...) Dobbiamo immaginare e costruire ciò che potremmo diventare. ( ... ) "

Michel Foucault




Trilussa " Er presepio "- Interprete: Sergio Carlacchiani



ASCOLTATE ...
Così mi piacerebbe pregare, gridando il dolore e il mio amore...




Vi faccio dono prezioso, cari amici , di una poesia di un grande poeta italiano, uno dei più importanti, che ho il privelegio di conoscere e essergli caro amico. Dopo due mesi ormai che non incidevo più, appena ho letto questa meraviglia, mi ha fatto scattare il desiderio di ricominciare a interpretare...

" Caro Sergio, mentre parliamo mi viene mi viene in mente la scelta della non violenza, per cui ti giro al volo una lettera scritta agli amici francesi, dopo gli attentati di Parigi, un abbraccio, "
Eugenio.

Lettera 6

Se sono ghermito e nessuno
dei miei risponde all’appello


chiunque io sia
ovunque mi trovi


non so con quale corteccia
mi rialzerò
quali occhi rivedranno per me


conserverò forse un lembo d’umano
che forse si reincarnerà
immisericordiando

e disarmando la vendetta
mi stenderò nel Getsemani


Eugenio De Signoribus


- Trilussa Natale de guera - Intrepreta Sergio Carlacchiani


Tratta da " Un mondo diVerso"

Auguri a chi non sa che farsene...

Auguri
A chi non sa che farsene
dei miei auguri
A quelli che sono sicuri del niente
Alla gente disperata
A te che ne hai davvero bisogno
A chi non ha un sogno
A quelli che se ce l'hanno
Ma sono già sotto terra
A quelli che per la guerra scappano
Che galleggiano per poco
A chi per gioco
O storta sera
Si ritrova in galera scosso
Insultato e percosso a morte
Indotta dicono
Da cattiva condotta...
Auguri a voi
Che siete scuri
D'ombra neri
Ai vostri desideri
Che non conosciamo
Vi amiamo tanto
Finché non ci date fastidio
Auguri a voi che il suicidio
Sembra un' opportunità
Che disperate
Che uccidete
Che avete ucciso l'umanità
Auguri ai pazzi
Ai folli
Ai tanti
Ai pochi
Ai deboli
Alla maternità
A chi va sulla luna
A chi non ha fortuna
A chi non la sa usare
A chi vuole bestemmiare
Pregare...
Auguri al diverso
Al disperso nella famiglia
A chi non c'è l' ha
A tutti quelli che sanno
A…
" NATALE " di Giuseppe Ungaretti – Interpreta: Sergio Carlacchiani


" Il mio presepe privato " di Alda Merini - Interpreta: Sergio Carlacchiani







Il "vecchio" Natale di Alda Merini


"È Natale e sui Navigli e in centro a Milano, non si riesce più a entrare nei negozi: i magri o i lauti stipendi consentono a tutti una ressa ingenerosa alla ricerca di una felicità che non c'è, o che almeno non si compra.

Io quest'anno ho spento le candele: tutti mi hanno invitato, ma quella notte non farò nulla di diverso, nulla che io non faccia sempre, proprio come quando ero bambina; al limite si cambiava stanza, si andava dalla camera al tinello per vedere se era arrivato Gesù, e per mangiare il panettone, che allora si chiamava "el pan de Toni"...

Ma oggi Milano si affanna a cambiare faccia, ad abbattere le nostre vecchie dimore per apparire moderna, così i rifacimenti delle case hanno abbattuto anche noi, gli anziani. C'è una bella poesia dialettale che dice "fai piano, ogni volta che dai un colpo al muro lo dai al mio …
Sergio Carlacchiani con il  soprabito performativo " Artescritture ", da lui disegnato e fatto realizzare





Scartabellando nella mia piccola biblioteca ho ritrovato e riletto la storia d " un esteta decadente ... "



Eliogabalo o l'anarchico incoronatoIncipit Se intorno al cadavere di Eliogabalo, morto senza tomba, e sgozzato dalla sua polizia nelle latrine del proprio palazzo, vi è un'intensa circolazione di sangue e di escrementi, intorno alla sua culla vi è un'intensa circolazione di sperma. Eliogabalo è nato in un'epoca in cui tutti fornicavano con tutti; È né si saprà mai dove e da chi fu realmente fecondata sua madre. Per un principe siriano, quale egli fu, la filiazione avviene attraverso le madri ; – e, in fatto di madri, vi è intorno a questo figlio di cocchiere, appena nato, una pleiade di Giulie; – e ch'esse influiscano o no su un trono, tutte queste Giulie sono delle fiere puttane.






Francesco Citti Lucia Pasetti Un rifiuto della storia: Eliogabalo,
l'imperatore che morì nella cloaca 1. Eliogabalo il “Trascinato” / 2. Il dissoluto…
Dedicata alla mia donna speciale e a chi è innamorato, sinceramente tanto, come me  ...

Pablo Neruda " La regina" Interprete: Sergio Carlacchiani




Tratta da " Vita d'artista "

Da tempo ormai con piacere 
Mi reco a costruire La mia casa d'arte Che quasi ho ultimato Mai avrei pensato D'aver messo da parte Tanti mattoni e fango Di parole e immagini Per edificare con la memoria ... È la mia storia Che avevo dimenticato ... La chiamerò BLOG L'indirizzo è sergio-carlacchiani.blogspot.it Non è un granché La sua porta è aperta Come quella della depandance Che chi mi vuol bene Ha fatto costruire  Per darmi un' altra chance... L' han chiamata con il mio nome! Dicono però sia servito il benestare Di un certo Wikipedia Che l' ha ospitata nell'infinito terreno Di cui dispone Un filantropo che propone di vivere Di sapere Di arte E di cultura ... Mi fa un po' paura tutto questo Ma se devo essere onesto fino in fondo Nel mondo così com'è Una persona come me Con la mia storia Ora che m'è tornata la memoria Con le mie " cose " In quelle " case " Ci sta proprio bene Non per le pene tante Che ho dovu…
Uno scritto di Parise che ogni tanto rileggo per mio piacere, ve lo propongo anche arricchito da qualche commento interessante... buona lettura!




Il rimedio è la povertà (di Goffredo Parise) 9 novembre 2013 di Martino Dalla Valle
Pubblico qui un articolo di Goffredo Parise tratto dalla rubrica che lo scrittore tenne sul “Corriere della sera” dal 1974 al ’75 (ora nella bella antologia a cura di S. Perrella, Dobbiamo disobbedire, Adelphi 2013). L’articolo, che apparve il 30 giugno 1974, è un piccolo gioiello di stile e di pensiero di questo autore sovranamente libero e alieno da tutte le chiese e i salotti dell’apartheid politico italiano, e rappresenta oggi forse più che allora una staffilata alla nostra inerzia materiale e morale. Non mi sembra inoltre privo di qualche collegamento con le riflessioni sulla povertà che Alessandro Bellan ha recentemente condotto su questo blog. «Questa volta non risponderò ad personam, parlerò a tutti, in particolare però a quei lettori che mi…
Nella prima pagina di ARTE, DECLAMAZIONI E RECITAL, POESIE E PENSIERI del mio blog: http://sergio-carlacchiani.blogspot.it/

c'è scritto:

" Un artista è una persona fortunata ...
Una persona ricca di talento
Perché non dovrebbe donare?
Perchè dare agli altri soltanto spazzatura?
Ecco perché si fa sempre più dura
La mia vita d'artista
Perché consapevole ... "

Sergio Carlacchiani



Appena  terminato il loro recital sugli amati poeti ...

Sergio Carlacchiani e Cesare Bocci, due colleghi e amici marchigiani ... 

Davvero soddisfatti della loro esibizione, si direbbe , visto il sorriso ... 




Buon compleanno, grande poeta!


Paul Eluard " Libertà" interprete : Sergio Carlacchiani




Paul Éluard, pseudonimo di Eugène Émile Paul Grindel, è stato un poeta francese, tra i maggiori esponenti del movimento surrealista. Data di nascita: 14 dicembre 1895, Saint-Denis, Francia Data di morte: 18 novembre 1952, Charenton-le-Pont, Francia
 " Croce inChina " del 1986 ...




OMAGGIO A Emily Dickinson

Data di nascita: 10 dicembre 1830, Amherst, Massachusetts, Stati Uniti
Data di morte: 15 maggio 1886, Amherst, Massachusetts, Stati Uniti


                     " Se non avessi visto "di Emily Dickinson Interprete : Sergio Carlacchiani



In uno spettacolo drammatico, circa cinque anni fa, circa 1000 spettatori! A teatro, il mio record! Mai mi era capitato in quasi trent'anni di carriera ...








QUESTO SONO IO


SERGIO CARLACCHIANI

QUESTO È IL MIO BLOG! 

MANCA UNA PARTE CONSISTENTE DI ME CHE NON RECUPEREÒ MAI PIÙ...







Risalente precisamente a 20 anni fa, 1995, ritrovo questa immagine di un mio dipinto/ autoritratto " omaggio al Canto dell' odio di Lorenzo Stecchetti o Olindo Guerrini, come si voglia denominare il poeta ... ", esposto in una mostra a Campomarino , in provincia di Campobasso. Non mi sembra affatto male , voi cosa ne pensate? 



Sergio Carlacchiani intervista Mariangela D'Abbraccio e Vanessa Cremaschi  sulla Beat Generation femminile.


LE MIE POESIE...



Tratta da " Un mondo diVerso"


Il bisogno di carne s'allontana
Ogni giorno che passa è una benedizione
Guardo con altri occhi i miei compagni d'esistenza
Senza i loro cadaveri dentro me
Mi sento come se fossi uno di loro
Un vero animale che rispetta e ama
Tutto ciò che lo circonda
Sprofonda nella fossa desiderio di ossa e carne!
Voglio essere tra gli esseri
Rispettoso e rispettato
Voglio guardarli negli occhi
Con sguardo benigno e sincero
Proporre loro un nuovo patto d'amore
Voglio desiderare non altro che complicità
Una vita insieme come fratelli in carne ed ossa
Insieme sino alla fossa che ci accoglierà
Corpo ed anima
Per l'eternità...

Sergio Carlacchiani
Sergio Carlacchiani e le sue interpretazioni ...



                     " Ode al gatto " di Pablo Neruda - Declama:Sergio Carlacchiani


Sergio Carlacchiani e i suoi dipinti ...










FOTO


Sergio Carlacchiani " sente " Giacomo Leopardi...



Una delle più intense fotografie che mi abbiano mai fatte mentre declamavo Giacomo Leopardi, dove si evince tutto il mio trasporto emozionale ...






                                                                          Foto di Luigi Gasparroni Freelance Video

" Il declamatore " Autoritratto di Sergio Carlacchiani






Gianfranco Mancini:




" VISIONI"
Un viaggio con l'artista Sergio Carlacchiani





Una delle 11 foto che ho portato alla recente mostra di Padova

" Il vascello fantasma " Dipinto di Sergio Carlacchiani, anno 2011