Passa ai contenuti principali



LA FUGA DEL TEMPO

Da un po'
su e giù per la mente
uno strano pensiero mi circolava
ho provato allora a chiudere
il rubinetto del tempo
dapprima gocciolava
ma ora che la guarnizione
è veramente logora
come darle torto
sinceramente non so
quanti anni ho davvero
se son vivo o son già morto.

Karl Esse

LA FUGA DEL TEMPO - testo e voce di Karl Esse


Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


Amedeo Anelli " Contrapunctus VIII - Negli occhi di mia madre" Voce: Sergio Carlacchiani