Passa ai contenuti principali



PER RICAVARNE LA VITA PIÙ FINE

Passeggio trafitto dalla luce
m’accompagna il silenzio dei morti
i loro fissi sorrisi
passo al setaccio i pensieri
per ricavarne la vita più fine
c’è un andirivieni di anime qui
le sento sfiorarmi e persino abbracciarmi
ad una come a un passante che m'ispira
chiedo conto del miracolo dell’ aldilà
quale sia l’ordito che ci tiene insieme
ancora intrecciati alla divina trama
mi sveglia un ematofago
nuovo neo sulla pelle
in cerca di sopravvivenza.


Karl Esse



 PER RICAVARNE LA VITA PIÙ FINE –  Testo e voce di Karl Esse

Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


BEI DAO - Tante lingue parlano - Voce di Karl Esse


Nato a Macerata nel 1959, Sergio Carlacchiani ( pseudonimi:Karl Esse - Sergio Pitti) è performer, attore, doppiatore, poeta e pittore. Direttore artistico di varie rassegne teatrali :Donna/Modello, Poeti e Poesie da Decl/Amare, Live Poetry, Vita Vita e Poesia in Vita. Si è occupato di poesia lineare, visiva, concreta, sonora, di mail art e performance art. Ha scritto diversi libri di poesia e creato libri/oggetto. Si è esibito come performer in Italia, Francia, Inghilterra Spagna e Austria. Si è formato in seguito, come attore, presso la scuola del Minimo Teatro di Macerata. Ha seguito diversi corsi di perfezionamento e specializzazione, tra i quali ricordiamo quelli con: Eugenio Barba, Franco Ruffini, Riccardo Cucciolla, Cora Herrendorf, Tony Cotz, Giuliano Scabia, Lucia Poli, Rebecca Murgi, Eugenio Sideri, Sergio Scarlatella. Ha conseguito il diploma di impostazione ed uso della voce e tecnica del doppiaggio cinematografico, sotto …
Omaggio a una delle poetesse che amo di più.