Passa ai contenuti principali




IN QUESTA NOTTE IMPURA

In questa notte impura
che si mostra inoltre
che rievoca il non detto
schermo da erigere
è questo silenzio
privo di verginità sanguinante
teatro evanescente che s’avanza
spettrale di menzogna
quando spergiura
nella tragica oscurità
la sua divinità che non c’è
è inganno del muto aedo
che compone in assenza di suono
che erra nella mente e suona
la sua cetra scordata
narra il suo poema epico
la sua rapsodia dimenticata.

Karl Esse

                    IN QUESTA NOTTE IMPURA - Testo e interpretazione di Karl Esse



 

Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


Amedeo Anelli " Contrapunctus VIII - Negli occhi di mia madre" Voce: Sergio Carlacchiani