Passa ai contenuti principali
IL MIO SORRISO È RARO

Il mio sorriso è raro
come un abbraccio vero
più del denaro
l'ho sempre voluto
con parsimonia usare
è un bene prezioso
non lo voglio sperperare.

Karl Esse

 
La foto ritrae Sergio Carlacchiani e Maria Luisa Fiori 


 
IL MIO SORRISO È RARO - testo e voce di Karl Esse



Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


Amedeo Anelli " Contrapunctus VIII - Negli occhi di mia madre" Voce: Sergio Carlacchiani