Passa ai contenuti principali

I miei giorni senza peso
sospesi a un filo
volano in alto leggeri
dal vento degli anni sospinti
come acciaccati aquiloni.

Sergio Carlacchiani





I miei giorni senza peso - Testo e voce di Sergio Carlacchiani

Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


Amedeo Anelli " Contrapunctus VIII - Negli occhi di mia madre" Voce: Sergio Carlacchiani