Passa ai contenuti principali

Anche se in ritardo, mi fa piacere ricordare un grande che purtroppo manca a questa società senza pensiero, sempre più asservita e banale...

Giorgio Gaber - Io mi chiamo G – Interprete: Sergio Carlacchiani


Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


Amedeo Anelli " Contrapunctus VIII - Negli occhi di mia madre" Voce: Sergio Carlacchiani