Passa ai contenuti principali




TRE VOLTE

Bocca, occhio, altri spazi.
Ciglia socchiuse ascoltano carezze di labbra di seta.
Suadente discesa agli inferi del desiderio.
L'attesa alimenta la mancanza di stelle
Un cielo coperto di nuvole non fa profezia
Tensione nostalgica al ritorno cercando la metà perduta
origine o distruzione secondo necessità
Tempo circolare di infiniti inizi
pioggia che battezza la prima pelle
orfico ritorno dell'uguale.
Ma la linearità del tempo
Ha trasformato ogni senso
Ulisse diviene Abramo
E la nostalgia della casa,
promessa verso terre ignote.
Senza conoscere la meta
Estraneo all'altro
La perdita è l'origine
L'Alfa e l'omega di una storia
che attende il giudizio finale
Il desiderio non è sedare la fame
ma una forma di alleanza
che riconosce consola e cura.
Cerco l'altro ma ritorno sempre a me
L'unico segreto da svelare.

Selvaggia Cecarini Arca 2014
Dedicata a Sergio Pitti
Opera di Sergio Carlacchiani alias Karl Esse




Commenti

Post popolari in questo blog

Uno dei sonetti più belli ...

          Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28) di W. Shakespeare - Voce di Karl Esse


L’ artista, Karl Esse, vicino all’ opera, del 1995  "Resistenza e Liberazione", che rievoca la lotta contro il fascismo e la liberazione dell’ Italia. La scultura  di Jannis Kounellis. È un'opera che si trova nel Cortile Nuovo di Palazzo Bo di Padova. Monumento alla resistenza e alla liberazione” è stato costruito, o scolpito, in occasione dei 50 anni dalla Liberazione dai nazisti al termine della Seconda guerra mondiale. La dedica è per tre ex professori dell’Università (e per tutti coloro) che si sono distinti per la loro lotta contro l’oppressione fascista e tedesca: Concetto Marchesi, Ezio Franceschini e Egidio Meneghetti. L’opera è interamente fatta di assi di legno, posto in alcuni punti regolarmente, in altri no, che crea un gioco di interruzioni, chiaro-scuro e regolarità. Un inno all’arte povera, di cui Kounellis era l’esponente massimo, e alla Resistenza soprattutto dell’Università di Padova, ma anche italiana.



                                                 La…
BEI DAO - Tante lingue parlano - Voce di Karl Esse


Nato a Macerata nel 1959, Sergio Carlacchiani ( pseudonimi:Karl Esse - Sergio Pitti) è performer, attore, doppiatore, poeta e pittore. Direttore artistico di varie rassegne teatrali :Donna/Modello, Poeti e Poesie da Decl/Amare, Live Poetry, Vita Vita e Poesia in Vita. Si è occupato di poesia lineare, visiva, concreta, sonora, di mail art e performance art. Ha scritto diversi libri di poesia e creato libri/oggetto. Si è esibito come performer in Italia, Francia, Inghilterra Spagna e Austria. Si è formato in seguito, come attore, presso la scuola del Minimo Teatro di Macerata. Ha seguito diversi corsi di perfezionamento e specializzazione, tra i quali ricordiamo quelli con: Eugenio Barba, Franco Ruffini, Riccardo Cucciolla, Cora Herrendorf, Tony Cotz, Giuliano Scabia, Lucia Poli, Rebecca Murgi, Eugenio Sideri, Sergio Scarlatella. Ha conseguito il diploma di impostazione ed uso della voce e tecnica del doppiaggio cinematografico, sotto …